Le associazioni putignanesi s'interrogano in un pubblico dibattito, il sabato 2 aprile 2016, ore 18, presso la sede UPTE in via Martiri delle Foibe a Putignano

PTeatro_Quale_Futuro_-_Convegnoutignano Ba - A Novembre compie 10 anni l’inizio dell’iter amministrativo per la ristrutturazione del Teatro comunale di Putignano. Dopo 10 anni, nel centro del nostro paese abbiamo ancora un cantiere aperto ed un’opera incompiuta. Da qualche giorno sui giornali locali sono apparse notizie di ripresa dei lavori, che fanno sperare nel compimento di questa opera pubblica che da tanto tempo i Putignanesi attendono.

 

 

 

 

 

Putignano è un paese con un numero elevato di associazioni culturali, che denotano un interesse particolare dei putignanesi per le varie forme di cultura: dalle rappresentazioni teatrali ai concerti, dalle mostre pittoriche alle letture pubbliche di classici della letteratura, per finire al carnevale con tutte le numerose manifestazioni che arricchiscono la nostra kermesse invernale.

Quindi sorgono spontanee le seguenti domande: è necessario il Teatro Comunale a Putignano? La possibilità di veder realizzata questa importante opera pubblica è concreta? Ma qual è il futuro culturale di Putignano?

A queste e ad altre domande si cercherà di rispondere nel pubblico dibattito dal titolo “TEATRO COMUNALE E CULTURA: QUALE FUTURO?”  organizzata dalle Associazioni Iocisono, Carl Orff, Cittadinanza Attiva, La Goccia, Ubuntu e UPTE il 2 Aprile prossimo alle ore 18:00 presso la sala conferenze dell’UPTE in Via Martiri delle Foibe n. 1 (Palazzo di Vetro ex sede ASL), in cui i rappresentanti delle suddette associazioni ed il Sindaco di Putignano Domenico Giannandrea si confronteranno sui temi della Cultura e del Teatro Comunale nel nostro paese.

Saranno graditi gli interventi di amministratori comunali presenti e passati e di tutti i cittadini che vogliano proporre idee e soluzioni, nell’ottica di una politica partecipata.

 
Condividi