gototopgototop
Caffe_Roma_Gelato_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Home Attualità Mega impianto di rifiuti organici a Putignano: respinta la mozione di annullamento
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Banner

Mega impianto di rifiuti organici a Putignano: respinta la mozione di annullamento

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità
Scritto da Patrizio Pulvento   
Martedì 14 Marzo 2017 09:30

Solo il presidente del consiglio comunale Vito Valentini ha votato a favore della mozione per fare dietro-front

PutiConsiglio_Monotematico_-_Impianto_compostaggio_lowgnano Ba – Respinta anche la proposta di una conferenza dei capigruppo per rivalutare più attentamente la questione, proposta dal consigliere di minoranza Gianni Mastrangelo.

Significa che la maggioranza guidata dal Sindaco Giannandrea è determinata a procedere con la realizzazione di un mega impianto da 60mila tonnellate annue di compostaggio di rifiuti organici in agro di Putignano, evidenziando tutta una serie di vantaggi e benefici che sono stati ampiamente illustrati dallo stesso sindaco Giannandrea nel corso del suo intervento e che riporteremo nel dettaglio in un arrticolo successivo.

Nonostante tutte le eccezioni e preoccupazioni pedissequamente sollevate dai consiglieri dell’opposizione, promotori della mozione di annullamento e richiedenti l’affollato consiglio comunale monotematico di ieri sera, la maggioranza ha votato contro l’annullamento della delibera n.2 del 5 gennaio scorso con oggetto - Manifestazione di interesse del Comune di Putignano per la realizzazione di un impianto da 60mila tonnellate annue per il trattamento della frazione organica’- basata su un progetto presentato dalla Green Project che ne individuava anche l'ubicazione.

Le perplessità sollevate dalla minoranza riguardano soprattutto l’ubicazione e l’impatto ambientale e paesaggistico del maxi impianto che s’intende realizzare (contrada Ponte La Macchia - troppo vicino al centro abitato) e l’entità dei volumi di rifiuti organici che tratterebbe, provenienti da 25 - 30 comuni viciniori, causando peraltro un andirivieni sul territorio di camion carichi di spazzatura.

In merito alla collocazione dell’impianto, il sindaco Giannandrea ha spiegato che è stata già accantonata l’idea di collocarlo in quell’area, prospettando l’individuazione di un fondo più distante dal perimetro urbano.

Il sindaco ha rinviato poi ogni onere relativo a controlli e verifiche sulla bontà del progetto e sulla affidabilità della società costruttrice, alla Regione Puglia che ha di fatto compulsato e incoraggiato tali progetti con un Avviso, finalizzato proprio alla ricerca di ‘siti potenzialmente eleggibili per la localizzazione di impianti di trattamento della frazione organica con processo di digestione anaerobico integrato dal compostaggio aerobico’. Siti che in caso di approvazione sarebbero peraltro in larga parte finanziati fino al 70% dalla Regione.

In definitiva, la maggioranza ha respinto la mozione di annullamento della delibera che, di fatto, ha avviato l’iter per la realizzazione del progetto. Unico componente a votare a favore della mozione è stato il presidente del consiglio comunale Vito Valentini.





 
1 Commenti
 
commento
1 Mercoledì 15 Marzo 2017 12:54
francesco
purtroppo in campagna elettorale i putignanesi in maggioranza hanno votato questi giovani affaristi senza scrupoli. e adesso....

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: